Pulizia dentale professionale

Troppo spesso si rinuncia a farla per paura del dolore o del dentista: ma è davvero fondamentale fare la pulizia dei denti almeno una volta o due volte l’anno per rimuovere la placca e il tartaro che si depositano sui denti e che sono difficili da eliminare con la semplice igiene orale quotidiana. Ma la pulizia dentale professionale fa male? Dipende da molti fattori. La pulizia si fa senza anestesia e solitamente, può causare un leggero fastidio, soprattutto se c’è sensibilità dentinale. Durante l’intervento, è quasi inevitabile che le gengive sanguinino almeno un po’, ma più ci si sottopone alla pulizia, più le gengive saranno sane e quindi il paziente sentirà solo la vibrazione dell’ablatore che serve a rimuovere la placca.

La detartrasi è la rimozione meccanica del tartaro dai denti effettuata attraverso uno strumento odontoiatrico che può essere meccanico o ad ultrasuoni. È un’operazione semplice che andrebbe effettuata con regolarità in base alle specifiche caratteristiche del paziente quali posizione dei denti, igiene orale personale, fattori predisponenti e stato di salute delle gengive per evitare che il tartaro si depositi sempre più in profondità. A seconda delle condizioni di salute orale del paziente andrebbe effettuata un paio di volte all’anno, o più, per una corretta prevenzione della gengivite. Dopo il trattamento, i denti risulteranno più sensibili a caldo e freddo. Questa condizione può durare fino a qualche settimana dopo il trattamento.

Il curettage è il procedimento di rimozione dell’epitelio interno della tasca, che risulta molle e ulcerato in caso di infiammazione gengivale, con uno strumento denominato curette. Il curettage viene in realtà eseguito automaticamente con le manovre di levigatura radicolare dalla porzione non tagliente della curette, quella tagliente essendo rivolta verso la superficie radicolare.

La levigatura radicolare è una pulizia profonda della porzione sottogengivale della radice che mira alla rimozione di placca e tartaro e del cemento necrotico e infetto. Ultimamente, nell’ottica di eseguire manovre sempre meno invasive si è messa in discussione la necessità di rimozione del cemento radicolare anche per l’impossibilità reale di distinguere il cemento infetto da quello sano. Sembra essere più importante la rimozione del biofilm piuttosto che quella del cemento.

La lucidatura con pasta è un trattamento effettuato applicando una particolare pasta leggermente abrasiva sui denti con uno strumento a spazzola rotante, che delicatamente rimuove le macchie e lucida i denti senza intaccare lo smalto. Nelle prime ore dopo la smacchiatura è necessario mantenere la normale igiene orale, evitando di consumare bevande colorate quali thè, caffè o vino.

RIASSUMENDO:

La pulizia dei denti è importantissima per la nostra salute, più che per l’estetica. Diversi studi e ricerche sulla salute della cavità orale hanno trovato relazioni tra quest’ultima e diverse patologie importanti, gravi e invalidanti. Ecco perché è importante la pulizia dei denti dal dentista:

1)Previene la formazione della carie e della parodontite, salvaguardando la perdita dei denti

2) Rinforza l’apparato masticatorio

3) È il rimedio più efficace contro l’alitosi

4) Rafforza l’apparato masticatorio

5) Rende i denti più lucidi, lisci e brillanti

6) Riduce la sensibilità dentinale

7) Elimina le macchie sui denti.